percorsi gastronomici e suggestioni culturali

All’Anteprima di Bagno di Romagna si sarà anche l’Argentina con churrasco de angus, empanada criolla e choripan.

Il 26, 27 e 28 maggio prossimi, a Bagno di Romagna, in Piazza Ricasoli, si terrà l’attesa Anteprima del Festival Internazionale del Cibo di Strada. Orari: venerdì 26 dalle ore 19 fino a notte – sabato 27 dalle ore 12 fino a notte – domenica 28 dalle ore 12 a tarda sera.

Dopo lo straordinario successo che riscuote ogni anno a Cesena, Il Festival Internazionale del Cibo di Strada, organizzato da Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena, Conservatoire des Cuisines Méditerranéennes ed Eventi in Itinere, terrà quindi la sua Anteprima a Bagno di Romagna con l’avvicinarsi dell’estate, in collaborazione con il Comune di Bagno di Romagna, l’associazione Bellappennino Savio-Tevere, “Emilia-Romagna Terra con l’Anima”, la Pro Loco di Bagno di Romagna, “Le Tre Terme di Bagno di Romagna”, l’A.S. Bagnese, La Crocina e Festasaggia. Un evento durante il quale sarà possibile assaggiare la migliore cucina di strada che giungerà da regioni e nazioni simbolo di questo tipo di cucina. Tra i tanti cibi di strada, dall’Argentina ci saranno churrasco de angus, empanada criolla e choripan, oltre a birra e vini di questa nazione. Due passi nel gusto per un appuntamento da leccarsi le dita. I tratti distintivi della cucina argentina in relazione ad altri paesi dell'America latina sono i piatti tipici della dieta mediterranea.

La cucina argentina tradizionale è fondata essenzialmente sulla carne e sulla farina di frumento. La grande varietà di popoli immigrati in Argentina alla fine del secolo scorso si riflette sulla cucina del paese, la più simile a quella europea fra tutte quelle del Sud America in quanto variegata e influenzata da quella italiana, tedesca, ucraina, indiana e asiatica. I piatti principali sono a base di pesce, sulla costa, e di carne nell’interno: per l’estensione territoriale, i suoi climi, i pascoli, la qualità degli animali, i metodi di allevamento in campo aperto"  e lo stretto controllo della qualità di tutti i processi di conservazione fanno si che la carne argentina meriti il riconoscimento mondiale. Sostenuta dalla qualità dei prodotti e delle carni nasce la tradizione dell'asado (arrosto), piatto tipico argentino fatto con carne di manzo cotta alla brace. Sinonimo di riunione, amicizia, festeggiamento, famiglia, domenica, propone diverse varianti, l’asado può essere preparato alla griglia o in cuoio (tipico della campagna), alla piastra o al forno (tipico cittadino).

Come accompagnamento non può mancare il "chimichurri" (deformazione della frase in inglese “give me the curry”), condimento fondamentale, composto da cipolla, aglio, pomodori, prezzemolo finemente tritati e mescolati con dell’olio e aceto. Altra specialità è l’empanada: di origine creol-araba è un’involtino di pasta molto sottile cotto al forno o fritto con diversi tipi di ripieno, carne, formaggio, uova, olive, cipolla ecc. La parilla è l’equivalente della nostra grigliata di carne con diversi tipi di tagli utilizzati, alcuni anche completamente sconosciuti in Europa: Chi si occupa della parille è il Parillero che tradizionalmente è un uomo, a lui spetta cuocere e servire la carne. Il choripán è costituito da due fette di pane, talvolta tostato, farcite con chorizos, (salsiccie grosse, solitamente a base di carne bovina o suina)  accompagnati talvolta da chimichurri o salsa criolla.